Province

Promozione della Calabria, i progetti di Regione e Camere di commercio estere

 

La Regione Calabria ha investito e continuerà ad investire sempre di più sull’internazionalizzazione, forte di numeri che rivelano un progressivo incremento delle esportazioni, che nel primo semestre del 2018 hanno raggiunto il 38%. A Catanzaro, sono stati illustrati i programmi promozionali che Regione, Camere di commercio italiane all’estero e sistema camerale calabrese realizzeranno congiuntamente, con un bando in cui si investe un milione e 800 mila euro, inaugurando un metodo che dovrebbe ulteriormente rafforzare la presenza calabrese all’estero: 18, in tutto, i progetti finanziati in un’iniziativa-pilota che rappresenterà le produzioni calabresi, soprattutto nel settore agroalimentare e manifatturiero, sui mercati internazionali. Per il 2018, la Regione ha approvato 6 progetti con le Camere di commercio calabresi ed Unioncamere Calabria, ed altri 12 progetti in collaborazione con le Camere di commercio estere. Altri 20 progetti saranno avviati con altrettante Camere nel corso del 2019. Un’occasione importante, dice il presidente della giunta regionale, Oliverio, collegato via Skype da San Giovanni in Fiore. È una delle prime volte che in Italia si coinvolge in una strategia di promozione un così elevato numero di Camere di commercio estere, come sottolinea la dirigente regionale del settore Internazionalizzazione, Gina Aquino.

L’iniziativa si inseriva in una giornata dedicata ad export ed internazionalizzazione, ed è stata preceduta da un focus operativo alla presenza dei rappresentanti delle Camere di commercio italiane all’estero, dei rappresentanti di Unioncamere e di quelli delle Camere di commercio regionali. I progetti sono finanziati con fondi Pac, ed i programmi che ad essi attengono, rileva il consigliere regionale, Orlandino Greco, saranno attuati dalle Camere estere e dal sistema camerale regionale, attraverso accordi di cooperazione mirati alla promozione ed al racconto della Calabria in settori come l’enogastronomia, l’agroalimentare, il turismo, l’artigianato, il terziario innovativo.

12 Condivisioni