Province

Pubblicati i dati del traffico aereo calabrese. Ma Enac e Assaeroporti ignorano Crotone

L’aeroporto di Lamezia Terme ha registrato un aumento del 4,4% sul traffico dei passeggeri (oltre 200 mila) ed un incremento dei movimenti del 7% nel mese di luglio 2018. Numeri non troppo positivi invece per Reggio Calabria secondo i dati pubblicati da Assaeroporti: traffico passeggeri in calo dell’1,8% a fronte di un incremento dei movimenti del 27,3%. Non sono invece noti i dati ufficiali relativi all’aeroporto di Crotone. Ad ignorare il traffico del Sant’Anna è sia Assaeroporti che Enac. Nel bilancio consuntivo semestrale sul traffico dei voli pubblicato dal’Ente per l’Aviazione civile Crotone è inesistente. È vero che lo scalo ha ripreso l’attività di volo quotidiana solo dallo scorso 1 giugno, ma l’aeroporto è tornato operativo dal 28 novembre 2017. Riguardo Crotone Sacal aveva, tramite il proprio ufficio pubbliche relazioni, fornito dati ufficiosi, dichiarando che in due mesi (giugno e luglio) Crotone aveva collezionato il passaggio di circa 34 mila persone, con due voli. Attualmente dal Sant’Anna parte solo un aereo giornaliero per Bergamo che, tra l’altro, dovrebbe essere interrotto il prossimo 31 ottobre.

L’aeroporto di Lamezia registra inoltre oltre un milione e mezzo di passeggeri nel 2018, registrando un 6,1% in più rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Nelle tratte internazionali si è avuto un incremento del traffico passeggeri pari al 10%. Perde invece il 3,7% in totale dei passeggeri l’aeroporto di Reggio Calabria.

8 Condivisioni