Notizie Politica Primo Piano Reggio Calabria

Reggio Calabria, voci insistenti: Cannizzaro starebbe per rientrare nella coalizione di centrodestra a guida Minicuci

Nessuna conferma ufficiale circa le intenzioni politiche del deputato forzista. Il peso dell'intervento di Berlusconi. Salvini e il futuro della Lega in Calabria Scritto da:

Le voci si rincorrono insistentemente in riva allo Stretto: il deputato forzista Francesco Cannizzaro starebbe per dare il via libera all’alleanza di centrodestra più ampia possibile raccolta attorno al candidato sindaco Antonino Minicuci imposto dal leader leghista Matteo Salvini. L’alto burocrate nativo di Melito Porto Salvo non sarebbe più un ostacolo per una proposta politica vincente targata centrodestra secondo lo schema più classico. Nulla di ufficiale, se non un comunicato stampa distensivo diramato dall’ufficio stampa del candidato sindaco e relativo a un incontro molto cordiale avvenuto con Cannizzaro. Il deputato forzista non si è ancora espresso formalmente, né lo hanno fatto quei consiglieri comunali forzisti uscenti che si erano pronunciati circa una loro non ricandidatura. Certe sono anche le numerose interlocuzioni che Cannizzaro sta avendo con esponenti di rilievo della città e con il suo gruppo per ragionare sul da farsi. Quali elementi politici indurrebbero Cannizzaro a puntare su un provvidenziale rientro? Proviamo a elencarli: l’intervento diretto di Silvio Berlusconi, che ha preannunciato anche espulsioni per i dissidenti; il rischio di “regalare” la città al centrosinistra e al secondo mandato di Falcomatà; una sovraesposizione politica e mediatica nell’ipotesi di costruzione di una coalizione alternativa a quella capeggiata da Minicuci; lo scontro frontale con la Lega e direttamente con Salvini (in politica non si sa mai!).

Se Cannizzaro rientrasse nell’alleanza, Matteo Salvini potrebbe dire di aver visto giusto, anche rispetto ad alcune voci dissenzienti che pur si sono registrate nella stessa Lega calabrese e che potrebbero anche incidere sul futuro del partito di via Bellerio a livello regionale. Restano sullo sfondo le alchimie del centrodestra calabro chiaramente collegate ai movimenti politici in atto a Roma, dove è sempre più forte la voce di riassetti politici che riguarderebbero l’intero arco centrista. Nuovi assetti rispetto ai quali pattuglioni di parlamentari azzurri non sarebbero estranei, in una dialettica tutta interna a Forza Italia che si dipanerà con chiarezza nelle prossime settimane. Sempre che le voci di corridoio non siano infondate e che il genio di Silvio Berlusconi non riesca ancora una volta a dimostrare che comanda lui e punto!

Condividi su
  •  
3 Condivisioni

 

DIRETTA VIDEOCALABRIA

VIDEO ONLINE – AGENZIA VISTA