Notizie Politica Primo Piano TICKERS

Regione Calabria: perché è importante rinnovare i direttori generali

Scritto da:

Quando si pensa alla Regione Calabria troppo spesso si parla di politica e politici, e troppo poco, invece, si accenna al ruolo strategico di burocrazia e direttori generali. Il governo guidato dalla presidente Jole Santelli sarà alle prese, entro pochi giorni, con la scelta dei nuovi direttori generali cui sarà affidata la gestione dei diversi Dipartimenti. Sarebbe importante puntare a una ferma azione di discontinuità rispetto al passato, anche per dare il senso politico di una svolta reale e immediatamente percepibile. Che senso avrebbe, sul piano politico, confermare alcuni dei pilastri della stagione caratterizzata da un Mario Oliverio la cui azione è stata contestata finanche dal suo stesso partito? I vertici della burocrazia regionale, tra i quali ci sono senz’altro persone preparate e meritevoli di alti incarichi, hanno un ruolo talmente decisivo e fondamentale da richiedere rotazioni e cambiamenti. Non è consigliabile, sul piano politico e democratico, che in posti di potere così centrali si abbiano per troppo tempo le stesse persone: due o al massimo tre anni sarebbero già sufficienti, anche per valorizzare al meglio le figure dirigenziali sottostanti. La macchina burocratica che risponde alle linee politico-programmatiche individuate dalla Giunta e dal Presidente deve riuscire a camminare indipendentemente dalla presenza o meno di questo o quel direttore generale, in quanto il lavoro deve essere corale e deve prevedere l’apporto di tutto l’apparato dei funzionari e degli impiegati.

Sulla scelta dei nuovi direttori generali la Presidente Jole Santelli potrà dimostrare di puntare su una netta discontinuità rispetto al passato, e quindi le decisioni sue e della sua Giunta avranno riflessi politici molto significativi, da valutare e interpretare con attenzione. La Calabria ha bisogno di aria nuova!

Condividi su
14 Condivisioni

 

DIRETTA VIDEOCALABRIA

VIDEO ONLINE – AGENZIA VISTA