Cosenza Cronaca Notizie

Rinviato dal tribunale di Castrovillari il processo contro Cesare Battisti

L'ex terrorista è accusato di minaccia e oltraggio a pubblico ufficiale

È stato rinviato al 10 febbraio il processo aperto proprio oggi contro Cesare Battisti presso il tribunale di Castrovillari. L’ex terrorista è accusato di resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale all’epoca della detenzione nel carcere di massima sicurezza di Rossano, nel quale è stato condotto subito dopo essere stato rimpatriato dopo l’arresto in Bolivia avvenuto il 12 gennaio 2019. I fatti per cui è imputato risalgono al 15 settembre 2020: Battisti, difeso dall’avvocato Maurio Nucci del foro di Cosenza, avrebbe minacciato un vice ispettore della Polizia penitenziaria che aveva trattenuto, come ordinato dalla magistratura, la corrispondenza di Battisti per inviarla al giudice di sorveglianza per le dovute valutazioni sul detenuto. Battisti ha rinunciato a presenziare in aula, in quanto detenuto all’interno del carcere di Parma. Dopo la costituzione delle parti, l’accoglimento delle prove e delle liste testimoniali dell’accusa e della difesa, il processo è stato rinviato al prossimo 10 febbraio. Si inizierà con l’escussione dei testi indicati dall’accusa.

Condividi su
0 Condivisioni

Commenti

Clicca qui per commentare

 

DIRETTA VIDEOCALABRIA

Il meteo

Meteo Calabria

VIDEO ONLINE – AGENZIA VISTA

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com