Ambiente Attualità Natura Notizie TICKERS Video Video del giorno

Rischio incendi: stanziati dalla Regione oltre 23 milioni di euro (VIDEO)

Ammontano a quasi 23 milioni e mezzo di euro le risorse stanziate dalla Regione Calabria per garantire interventi di forestazione e prevenire il pericolo di incendi boschivi ed il rischio idrogeologico. L’iniziativa, che risponde anche alle preoccupazioni espresse nelle ultime settimane dalle organizzazioni sindacali, è stata formalizzata con un decreto dell’Unità operativa autonoma Forestazione, ed interviene in un periodo assai delicato, ovvero, proprio mentre l’aumento delle temperature fa crescere sensibilmente la possibilità di sviluppo degli incendi. L’intesa punta a garantire, nel periodo della campagna antincendi, e per una durata pari a 10 settimane, ad eccezione di alcuni servizi che si protrarranno per 11 settimane, un dispositivo di potenziamento degli ambiti operativi, gestionali e di pianificazione. C’è da tener presente che a causa della sospensione forzata di molte attività provocata dall’emergenza coronavirus, compresi i lavori di manutenzione del territorio, occorre ora accelerare per evitare di arrivare impreparati. Ecco, dunque, che complessivamente sono in arrivo somme per oltre 23 milioni e 400 mila euro, fondi per i quali la ragioneria generale della Regione ha avviato il trasferimento, da assegnare agli enti attuatori della forestazione, e dunque Calabria Verde, Consorzi di bonifica e Parco regionale delle Serre. L’obiettivo è quello di consentire lo svolgimento delle attività di tutela del patrimonio boschivo a rischio incendi e di prevenzione del rischio idrogeologico, attività che sono svolte prevalentemente da operai idraulico-forestali. In particolare, attraverso un investimento di un milione e 300 mila euro verrà assicurata l’implementazione del personale della sala operativa unificata e dei centri operativi provinciali, proprio allo scopo d’infittire la rete di contrasto contro i roghi. Inoltre, si potrà realizzare un incremento delle squadre operative dei Vigili del Fuoco in tutt’e cinque le province calabresi. Completano il quadro, il potenziamento del servizio operativo del servizio 115, uno scambio di informazioni in tempo reale attraverso la condivisione di banche dati e software gestionali e l’attività di formazione da parte del dipartimento dei Vigili del Fuoco a favore degli operatori del sistema Aib. Come ormai accade da diversi anni si punterà anche su un maggiore coinvolgimento dei cittadini, tenuti ad osservare semplici regole di prudenza ed a segnalare tempestivamente alle autorità ogni situazione di potenziale pericolo. Purtroppo, in Calabria il settore della forestazione dovrà fare i conti col taglio di risorse per circa 40 milioni di euro imposto dal governo, che non potrà non produrre conseguenze negative anche se è in atto una discussione fra Catanzaro e Roma per provare a convincere il Parlamento a non cancellare la dotazione finanziaria: il ministro per le politiche agricole, Teresa Bellanova, ha manifestato disponibilità per approfondire e valutare la questione.

4 Condivisioni
Condividi su Whatsapp