sabato, 20 luglio 2024

Roccabernarda si stringe intorno al sindaco dopo l’ennesimo atto intimidatorio

immagine articolo Roccabernarda si stringe intorno al sindaco dopo l’ennesimo atto intimidatorio

La comunità di Roccabernarda, nel Crotonese, si è stretta intorno al sindaco Nicola Bilotta dopo l’ennesimo atto intimidatorio: nella serata di Pasqua si è tenuta nel centro del paese una fiaccolata silenziosa per ribadire la vicinanza al primo cittadino e, soprattutto, per affermare da che parte stanno i cittadini. Come riportato dalla nostra testata, al sindaco sono stati fatti pervenire un paio di proiettili di fucile sul parabrezza della sua autovettura; il tutto è accaduto in pieno centro del paese e in un giorno particolare come quello di Pasqua. A quanto ricostruito, il primo cittadino si è accorto di tutto ciò all’uscita dalla Santa Messa pasquale, quando ha trovato una busta con dentro i due proietti davanti alla comunità rocchisana. Nei momenti successivi ha subito informato le forze dell’ordine andando a denunciare l’accaduto. Purtroppo non è il primo gesto intimidatorio che Nicola Bilotta subisce: l’ultimo lo scorso mese quando ignoti hanno fatto trovare davanti la sua abitazione una bottiglia con liquido infiammabile e un accendino.

(fonte foto: pagina Facebook Amministrazione Comunale Roccabernarda)

G.L.