sabato, 25 maggio 2024

Roccella contestata agli Stati Generali della Natalità, fischi e cori “Vergogna”

(Agenzia Vista) Roma, 9 maggio 2024
Poco dopo l’ingresso sul palco della ministra alla Natalità Roccella, in occasione degli Stati Generali della Natalità, la stessa Roccella è stata contestata da alcuni manifestanti in sala: fischi provenienti dalla platea e il coro “Sul mio corpo decido io”. Roccella ha risposto: “Noi siamo d’accordo, nessuno ha detto che sul corpo delle donne deve decidere qualcun altro. È per questo che siamo qui: che le donne non decidono sul loro corpo, non decidono fino in fondo, se vogliono avere figli”. I manifestanti hanno risposto con cori “Vergogna”. / YouTube
Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev