Attualità Calcio Notizie Primo Piano Reggio Calabria Sport

Rocco Commisso è il nuovo presidente della Fiorentina: ma chi è il calabrese che ha realizzato il sogno americano?

L’imprenditore italo-americano Rocco Commisso è il nuovo presidente della Fiorentina: si è chiuso ieri l’acquisto del club viola a Milano, ed è stato anche il primo incontro con i tifosi che hanno sostenuto e incitato il neo presidente. Rocco Commisso è nato a Marina di Gioiosa Jonica, piccolo comune in provincia di Reggio Calabria, 70 anni fa; da quì è partito all’età di 12 anni per trasferirsi in America con la famiglia per raggiungere il padre e il fratello già emigrati per cercare fortuna. Il rapporto con il calcio inizia sin da piccolo quando giocava a pallone sulle spiagge e le strade marinare.

Come riporta anche la piccola biografia sul sito ufficiale della Fiorentina, “Commisso ha giocato nei Columbia Lions, la squadra dell’università, dal 1967 al 1970. È stato membro della squadra di matricole e, dopo aver giocato per la Columbia University, ha giocato come semi-professionista nell’area di New York, ha allenato per 15 anni squadre di calcio giovanili ed è rimasto un collaboratore attivo dei programmi di calcio maschili e femminili della sua università di provenienza. A metà degli anni Settanta ha co-fondato l’associazione ‘Friends of Columbia Soccer’ e dal 1978 al 1986 ne è stato il Presidente. Nel 2013 la Columbia ha riconosciuto il suo contributo all’università rinominando ‘Rocco B. Commisso’ lo stadio di calcio del Baker Athletics Complex. Imprenditore di grande successo, è presidente e amministratore delegato di Mediacom Communications Corporation, società fondata nel 1995 per acquisire e rafforzare i sistemi via cavo nelle comunità degli Stati Uniti; nel gennaio 2017, Commisso ha acquisito la quota di maggioranza dei New York Cosmos e ne è divenuto il presidente”.

Una storia, quella del neo presidente della Fiorentina, da tipico uomo che si è fatto da solo, con tanti sacrifici è riuscito a risalire la china e ad imporsi come uno degli imprenditori più importanti al mondo. Partito dalla Calabria, è diventato uno dei numeri uno in America, in vari campi – un esempio quasi del sogno americano che si realizza – ed ora è ritornato nella sua Italia per investire ed a diventare il patron di uno dei club di calcio più prestigiosi. La storia di Rocco Commisso può insegnare tanto, soprattutto alle nuove generazioni, a tutti quei cervelli in fuga non solo dalla Calabria, ma dallo stesso Belpaese, che scappano dalla loro terra per un futuro diverso, e che hanno il coraggio di ritornare in Patria per investire, che credono nelle potenzialità. Good luck mr. president Commisso, l’augurio è che possa ritornare anche nella sua Calabria, nella sua Marina di Gioiosa Jonica.

G.L.

49 Condivisioni