Agricoltura Catanzaro Economia Notizie Politica Primo Piano Sanità TICKERS Turismo

Salvini (Lega) a Catanzaro: «Agricoltura, sanità ed infrastrutture temi principali»

«Chiunque sarà il candidato del centrodestra, noi vinciamo e per i prossimi cinque anni la Lega entrerà per la prima volta nella storia (nel Consiglio regionale n.d.r.) per il cambiamento. Il nome arriverà a breve, abbiamo chiesto che sia qualcuno che rappresenti la voglia di cambiamento che i calabresi chiedono, vogliamo guardare avanti. Se è un uomo, o una donna, se è di Catanzaro, Cosenza, non cambia: la squadra della Lega è pronta. Sarà composta per metà da gente che non ha mai fatto politica, come imprenditori, rappresentanti del commercio e dell’agricoltura; l’altra parte della lista sarà composta da amministratori locali, persone che hanno già amministrato». Sono le parole di Matteo Salvini, leader della Lega, rilasciate nella conferenza stampa che si sta tenendo a Catanzaro, in occasione dell’inaugurazione della sede calabrese del Carroccio. Insieme a Salvini è presente il commissario regionale Cristian Invernizzi.

Per Matteo Salvini le priorità della Lega in Calabria sono l’agricoltura, la sanità e le infrastrutture: su quest’ultima tematica, il leader verde ha affermato di avere una focus ricognitivo fatto da Anas sull’analisi delle infrastrutture calabresi. Per la strada statale 106, cosiddetta «strada della morte», Salvini ha riferito che nell’ultima manovra economica, la Lega ha presentato un emandamento con la richiesta di 400 milioni di euro. «Saremo dei cani da guardia per quanto riguarda l’autostrada, gli aeroporto di Lamezia Terme e Reggio Calabria e il sistema portuale» – ha dichiarato. Altro capitolo importante per il segretario federale del Carroccio – ha affermato – riguarda i fondi europei non spesi dalle ultime amministrazioni regionali e che sono ritornati alla base. Agricoltura e salute sono due temi importanti per il Carroccio: «sulla sanità – ha dichiarato Salvini – raccogliamo decine di segnalazioni. Con noi saranno cinque anni intensi per garantire il diritto alla vita».

Immigrazione: il leader leghista ha dichiarato che si sta lavorando su un progetto che, tra il 2020 e il 2025, punti a riportare in Calabria tutti i calabresi che sono dovuti emigrare, qualora essi vogliano rientrare, con un taglio fiscale per chi vuole aprire nuove imprese e tassi quasi zero per le abitazioni rurali. «La Calabria si svuota? – ha affermato – noi facciamo rientrare i calabresi: è questo il progetto della Lega».

E’ notizia di oggi che Matteo Salvini è indagato per abuso d’ufficio dalla Procura di Roma – che ha trasmesso gli atti al Tribunale dei Ministri – per alcuni voli di Stato effettuati quando era titolare del Viminale. Su questo caso ha dichiarato alla stampa: «Tutti i voli di stato erano stati utilizzati in giornate in cui vi erano presenze istituzionali in caserme, comandi, a Plati, o a San Luca. Erano per motivi istituzionali».

G.L.

5 Condivisioni