Cronaca Italia

Salvini: «Mafia, camorra e ‘ndrangheta saranno cancellate dalla faccia del Paese»

Scritto da:

«Siamo più forti noi. Possono tener duro ancora qualche mese o qualche anno, ma mafia, camorra e ‘ndrangheta saranno cancellate dalla faccia di questo splendido paese, ce la metteremo tutta». Lo ha dichiarato il ministro dell’Interno Matteo Salvini a Sorbolo, in provincia di Parma, alla consegna alla Guardia di Finanza di un edificio confiscato ai clan.

Salvini, poi, si è concentrato sul contenuto del decreto Sicurezza, sull’impegno per aumentare gli organici delle forze dell’ordine, e sul lavoro «sovrumano e eroico» dell’agenzia nazionale per i beni sequestrati e confiscati, potendo contare solo su un’ottantina di persone. «Nel decreto raddoppiamo il loro personale, con quattro sedi distaccate, più soldi e poteri: perché un conto è fare i complimenti, ma la politica non può limitarsi a quello» per ottenere risultati come quello di Sorbolo, dove nel 2015 fu un intero quartiere a finire sequestrato nell’ambito dell’inchiesta “Aemilia”, che stroncò un’opera di lottizzazione edilizia dove si intrecciavano i soldi del clan Grande Aracri di Cutro e gli interessi della ‘ndrangheta imprenditrice emiliana.

Come a Brescello, a pochi chilometri di distanza, il primo comune emiliano sciolto per infiltrazioni, nel 2016, e rimasto commissariato fino a giugno: «mi auguro il meglio possibile per i cittadini di Brescello e mi impegno ad andarci, per trovare i cittadini che non hanno colpe per errori eventuali o concreti commessi dagli amministratori», ha concluso Salvini, aggiungendo il «rispetto per le scelte che l’autorità giudiziaria e quella di pubblica sicurezza hanno fatto, se la decisione è stata questa non è stata casuale». (Ansa)

Condividi su Whatsapp
91 Condivisioni

 

VIDEO ONLINE – AGENZIA VISTA