Attualità Catanzaro Notizie Sanità TICKERS Video

Sanità, il centro di Senologia del “Pugliese-Ciaccio” avrà la certificazione Eusoma (VIDEO)

Il centro di senologia dell’azienda ospedaliera Pugliese-Ciaccio di Catanzaro ha avviato le procedure per ottenere la certificazione Eusoma, ovvero, il riconoscimento di qualità per le strutture che si occupano di diagnosticare e curare il tumore al seno che viene conferito dal massimo organismo scientifico europeo. Il centro di Catanzaro possiede i requisiti di qualità che consentono di offrire un’assistenza adeguata alle donne che ammalate di questa neoplasia. A Catanzaro sono, infatti, presenti più ambulatori, fra loro integrati, ed un team multidisciplinare, che coinvolge specialisti di diverse unità operative. Inoltre, è stato istituito un numero telefonico dedicato, lo 0961-883241, al quale ogni donna che noti la rapida insorgenza di un nodulo sospetto al seno può rivolgersi ottenendo di sottoporsi, entro tre giorni, ad una visita senologica, all’ecografia e, quando occorre, alla mammografia, ed entro sette giorni la diagnosi e l’eventuale terapia. Tutto ciò allinea la Breast Unit di Catanzaro alle linee guida europee, che prevedono la presa in carico delle pazienti in tempi molto brevi. Il dirigente dell’area programmazione dell’azienda ospedaliera di Catanzaro, Sergio Petrillo, confida che ciò induca molte donne a curarsi in Calabria, contribuendo a ridurre la spesa per la mobilità passiva, che ogni anno sfonda ampiamente i 300 milioni di euro.

Già oggi, il centro di senologia di Catanzaro può garantire l’esecuzione di visite, esami diagnostici e terapie senza che le pazienti calabresi siano costrette a migrare verso altre regioni, come accade spessissimo, e questo consente di mantenere intatte le relazioni con la famiglia e coi propri affetti, il che è fondamentale per il benessere globale della persona. L’accreditamento, che molto probabilmente arriverà entro la fine del 2020, garantirà l’ulteriore appropriatezza dei percorsi di diagnosi e cura e la tessitura di una rete di assistenza per ciascuna paziente, come spiega il coordinatore del centro, Francesco Abbonante.

1K Condivisioni