Attualità Catanzaro Notizie Primo Piano Sanità Video

Sanità, il commissario Cotticelli contrario all’inglobamento dell’ospedale di Lamezia (VIDEO)

Scritto da:

Da Lamezia Terme, dove ha partecipato ad un’iniziativa suol ruolo ed il destino dell’ospedale “Giovanni Paolo II” alla luce della recentissima istituzione dell’azienda unica ospedaliero-universitaria a Catanzaro, con la fusione delle aziende Pugliese-Ciaccio e Mater Domini, il commissario della sanità calabrese, Saverio Cotticelli, esprime la sua netta contrarietà all’inglobamento anche del nosocomio lametino nella nuova struttura. Cotticelli ha usato parole durissime, spiegando che quando si è insediato pensava che il problema della sanità calabrese fosse dovuto soprattutto a disordini amministrativi, ed aggiungendo che in seguito ha capito che si tratta invece di quello che ha definito “un disegno criminoso raffinatissimo”, di “energie preziose oppresse da prepotenti”, e di aver constatato l’abbandono delle strutture e la rassegnazione dei pazienti. Cotticelli si è detto favorevole all’approvazione del disegno di legge che ha integrato i due poli del capoluogo di regione, ma ha aggiunto che a suo giudizio occorre potenziare l’ospedale lametino e che non si deve smantellare l’attuale rete, finendo per penalizzare i piccoli ospedali e le popolazioni dell’entroterra.

Per il deputato del M5S, Giuseppe D’Ippolito, nella sanità calabrese è in atto un tentativo di conquistare posti di potere in vista delle elezioni regionali, ed a proposito della fusione ospedale-policlinico di Catanzaro parla di grattacielo senza fondamenta, ovvero senza una programmazione seria. Per D’Ippolito, l’inserimento dell’ospedale di Lamezia nell’azienda unica è insensato, sia sotto l’aspetto organizzativo che dal punto di vista economico.

Circa il decreto straordinario annunciato dal Governo per tentare di far uscire la sanità calabrese dall’emergenza, Cotticelli si dice certo che i tempi saranno molto brevi.

Condividi su Whatsapp
5 Condivisioni

 

VIDEO ONLINE – AGENZIA VISTA