Attualità Notizie Primo Piano Reggio Calabria Sanità

Sciolta l’Asp di Reggio, interviene il ministro Grillo: «Urgente decreto in Consiglio dei Ministri»

«Il quadro in Calabria è veramente allarmante e penso che il decreto per la Calabria in questo momento sia una delle cose più urgenti che il Consiglio dei Ministri dovrà approvare; sto andando a parlare col premier Conte proprio di questo». Lo ha detto il ministro della Salute, Giulia Grillo, in merito allo scioglimento per l’infiltrazione mafiosa della Ast di Reggio Calabria. «Con i miei commissari – ha rilevato – arrivo a valutare anche una situazione di disastro economico mostruoso. Parlo di disastro economico mostruoso – ha spiegato Grillo a margine della presentazione del rapporto al Parlamento sullo stato di attuazione della legge per la terapia del dolore – perché tutte le aziende sanitarie e ospedaliere hanno chiuso i bilanci in negativo per decine di milioni di euro».

Il ministro ha quindi affermato di essere «molto preoccupata per la situazione calabrese: il 7 marzo è stata sciolta per l’infiltrazione mafiosa la Ast di Reggio Calabria e questo conferma la gravità della situazione calabrese che purtroppo, vi anticipo – ha affermato – non riguarda solo questa Ast ma riguarda anche altre aziende sanitarie». In merito al decreto per fare fronte alla situazione di emergenza in Calabria, Grillo ha precisato che «la parte sanitaria è stata già illustrata agli altri ministeri. I tempi sono solo tecnici, è un decreto importante e lo stiamo ultimando; spero – ha concluso – che nell’arco di una decina di giorni vedremo il risultato». (Ansa).

11 Condivisioni