domenica, 14 luglio 2024

Scoperto un nido di fratino sulla spiaggia di Grisolia

Agenti della polizia locale e guardie zoofile hanno provveduto a delimitare l’area e installare cartelli per impedire eventuali disturbi alla nidiata

immagine articolo Scoperto un nido di fratino sulla spiaggia di Grisolia

Un nido di fratino è stato scoperto di recente sulla spiaggia di Grisolia. L’individuazione del nido ha destato curiosità e molto interesse da parte di tanti cittadini che non si aspettavano di ritrovare in una zona molto frequentata da turisti e bagnanti un nido di specie protetta di interesse comunitario. L’evento è stato salutato con una grande soddisfazione dai responsabili di Italia Nostra – sezione Alto Tirreno Cosentino – i quali hanno sottolineato che per quanto riguarda l’intero territorio non è esclusa la possibilità di scoprire altre covate.

«Il fratino – ribadisce l’associazione – è un trampoliere molto raro in via di estinzione a causa della forte antropizzazione dei litorali dove predilige deporre le uova». Agenti della polizia locale e guardie zoofile hanno provveduto a delimitare l’area e installare cartelli per impedire eventuali disturbi alla nidiata. Il tratto di spiaggia circoscritto si estende per circa 10.000 metri quadri. I cartelli indicano la presenza del nido dove sono stati depositati tre uova ed i comportamenti che cittadini e turisti devono osservare in questi casi. «Italia Nostra – recita la nota dell’associazione – ringrazia polizia municipale e guardie zoofile per la solerzia, l’attenzione e la sensibilità ambientale dimostrata».