Cronaca Notizie Primo Piano Reggio Calabria TICKERS

Sequestrato il patrimoni di Giorgio Morabito, ammonta a 6 milioni di euro

Scritto da:

Ammonta a sei milioni di euro il patrimonio posto sotto sequestro dalla Guardia di Finanza di Reggio Calabria e dallo Scico a carico di Giorgio Morabito, imprenditore di San Giorgio Morgeto ritenuto contiguo alla ‘ndrangheta.

Si tratta di un ingente patrimonio – costituito da imprese commerciali, beni immobili e disponibilità finanziarie – riconducibile al 45enne che opera nel settore della costruzione di grandi opere edili. Morabito è stato destinatario nel 2017 di misura cautelare in carcere nell’ambito dell’operazione “Cumbertazione”, “condotta nei confronti di un sodalizio criminoso – si legge in un comunicato – che ha sistematicamente turbato, o tentato di turbare, numerose gare d’appalto indette da plurime stazioni appaltanti”. “7 furono le persone arrestate in quell’occasione. In tale contesto Morabito è stato considerato promotore e coordinatore del sistema fraudolento, e gli è stata contestata sia la partecipazione alla cosca di ‘ndrangheta “Piromalli”, operante nella Piana di Gioia Tauro, sia l’associazione semplice finalizzata alla commissione di plurimi delitti in materia di corruzione, turbativa d’asta e falso, tutti aggravati dalla finalità di agevolare la predetta cosca. Accuse per cui l’uomo è stato rinviato a giudizio”.

Di qui il provvedimento di sequestro odierno, di un patrimonio costituito da diverse unità immobiliari, imprese commerciali, rapporti finanziari e assicurativi, disponibilità finanziarie, per un valore complessivo stimato in circa 6 milioni di euro. Sottoposta a sequestro – poiché ritenuta di provenienza illecita – anche la somma di denaro in contanti, pari a € 131.150,00, trovata nell’abitazione di Morabito nel corso delle perquisizioni svolte durante l’esecuzione dell’operazione “Cumbertazione”.

Condividi su
12 Condivisioni

 

DIRETTA VIDEOCALABRIA

VIDEO ONLINE – AGENZIA VISTA