Province

Serie B. Il cuore non basta, Cosenza ancora sconfitto

Scritto da:

Se Atene piange, Sparta non ride. E’ notte fonda per il calcio calabrese di serie B. Dopo la sconfitta di Perugia per il Crotone, poco fa è arrivato anche l’ennesimo ko per il Cosenza che ha perso in casa contro il Lecce. Nonostante gli uomini di Braglia abbiano cercato di restare in partita fino alla fine, accorciando le distanze del pesante 2-0 nel quale si sono ritrovati per lunghi tratti di gara, alla fine non ce l’hanno fatta ed il Lecce esce dal San Vito Marulla con un 3-2 ricco di amarezza e rimpianti per i lupi. Come al solito è Tutino che con i suoi gol prima regala speranze ai suoi tifosi e poi li illude di poter portare a casa almeno un pari, prima della beffa della rete di Falco a pochi minuti dalla fine.

Adesso per la serie B ci sarà un turno di stop, alla ripresa del campionato Crotone e Cosenza saranno impegnate in un delicatissimo derby. La partita si giocherà lunedì 26 novembre allo stadio Ezio Scida con fischio d’inizio alle 21.

Il Tabellino:

COSENZA (3-4-1-2): Saracco; Pascali, Dermaku, Legittimo; Corsi, Mungo, Bruccini, D’Orazio (1’ st Baez); Garritano (26’ st Baclet); Di Piazza (1’ st Maniero), Tutino. A disp.: Cerofolini, Perina, Bearzotti, Salines, Palmiero, Verna, Varone, Baclet, Perez. All.: Braglia
LECCE (4-3-1-2): Vigorito; Fiamozzi, Marino, Lucioni, Venuti; Tabanelli, Arrigoni, Petriccione (18’ st Armellino); Mancosu (25’ st Cosenza); La Mantia (6’ st Falco), Palombi. A disp.: Bleve, Lepore, Di Matteo, Tsonev, Scavone, Falco, Torromino, Dubickas. All.: Liverani
ARBITRO: Sacchi di Macerata
MARCATORI: 8’ pt Venuti (L), 13’ pt Palombi (L), 22’ st Tutino (C), 35’ st Tutino, 38’ st Falco (L)
NOTE: Spettatori 6881 di cui 14 ospiti. Paganti 5080 per un incasso di 58.026 euro, quota abbonati di 10.922 euro. Espulsi: -; Ammoniti: Arrigoni (L), Mancosu (L), Pascali (C), Dermaku (C); Angoli: 10-4; Recupero: 0’ pt – 4’ st

Condividi su
  •  
3 Condivisioni

 

DIRETTA VIDEOCALABRIA

VIDEO ONLINE – AGENZIA VISTA