lunedì, 22 luglio 2024

Six Towns: confermate undici condanne nell’ultimo grado di giudizio

L'inchiesta era rivolta contro le 'ndrine della locale di Belvedere Spinello

immagine articolo Six Towns: confermate undici condanne nell’ultimo grado di giudizio

Diventano definitive le condanne per undici persone imputate nel processo Six Towns. Si tratta di Maria Caterina Di Biase (sette anni e otto mesi), Angelo Oliveri, altro elemento di spicco della consorteria (16 anni e nove mesi), Carlo Oliverio, contabile del clan condannato per narcotraffico (16 anni), Silvana Pagliaro (14 anni), Francesco Salerno (10 anni), Giovanni Spina Iaconis, detto “Machinante”, considerato il referente della ‘ndrina a San Giovanni in Fiore (17 anni), Pietro Tassone (6 anni e 6 mesi), William Benedetto Urso (un anno cinque mesi), Antonio Tursi (6 anni e 6 mesi), Maurizio Fontana (nove anni), Carmine Ventrone (10 anni e 6 mesi), che avevano scelto il rito ordinario. Anche nell’ultimo grado di giudizio sono state confermate le tesi della Dda di Catanzaro contro le ‘ndrine della locale di Belvedere Spinello, che dominavano, come da titolo dell’inchiesta, in sei paesi, Rocca di Neto, Caccuri, Castelsilano, San Giovanni in Fiore e Cerenzia, con ramificazioni fino a Rho in provincia di Milano.