lunedì, 24 giugno 2024

Sospesa la circolazione dei treni tra Catanzaro-Lamezia dal 10 giugno

Sono previsti degli interventi per l'attivazione della tecnologia ERTMS

immagine articolo Sospesa la circolazione dei treni tra Catanzaro-Lamezia dal 10 giugno

Modifiche alla circolazione dei treni del Regionale di Trenitalia tra Lamezia Terme e Catanzaro Lido per consentire interventi di upgrade tecnologico e di potenziamento infrastrutturale. Da lunedì 10 giugno e fino a domenica 4 agosto, la circolazione ferroviaria sarà sospesa. Lo ha reso noto Rete Ferroviaria Italiana. Prevista una riprogrammazione del servizio con corse bus tra Lamezia Terme Centrale e Catanzaro Lido. I posti disponibili sui bus, che aumenteranno i loro tempi di percorrenza in relazione anche al traffico stradale, possono essere inferiori rispetto al normale servizio offerto, si consiglia pertanto di valutare la ripianificazione del proprio viaggio. Sui bus non è ammesso il trasporto bici, né di animali, a eccezione dei cani guida. I canali di acquisto di Trenitalia sono in corso di aggiornamento con il programma dei bus. È possibile trovare informazioni di dettaglio su www.trenitalia.com (sezione Infomobilità, alla pagina Lavori e Modifiche al servizio) e tramite Smart Caring personalizzato su App di Trenitalia.

Attivazione della tecnologia ERTMS

Rete Ferroviaria Italiana, società capofila del Polo Infrastrutture del Gruppo FS, eseguirà importanti interventi di upgrade tecnologico e potenziamento infrastrutturale sulla linea Lamezia Terme – Catanzaro Lido. Per consentire l’operatività dei cantieri sarà necessario sospendere la circolazione dei treni dal 10 giugno al 4 agosto 2024. Le attività saranno propedeutiche all’attivazione della tecnologia ERTMS (European Rail Transport Management System). Il rinnovo delle tecnologie con l’attrezzaggio del sistema ERTMS, lo stesso adottato sulle linee alta velocità, garantirà una maggiore affidabilità dell’infrastruttura determinando un miglioramento della regolarità della circolazione e della qualità del servizio. Oltre a prestazioni più elevate, l’ERTMS permette anche un risparmio sui costi di gestione e manutenzione rispetto ai tradizionali sistemi di segnalamento. Ammonta a circa 40 milioni di euro il valore dell’investimento per l’installazione del sistema ERTMS su complessivi 40 km di linea. Il dettaglio del nuovo programma di circolazione dei treni è disponibile nelle stazioni e sui siti web di RFI e Trenitalia.