lunedì, 22 luglio 2024

Spari in centro a Crotone: l’obiettivo era un boss della mafia turca

L'uomo è stato arrestato questa mattina Viterbo

immagine articolo Spari in centro a Crotone: l’obiettivo era un boss della mafia turca

Erano diretti a Baris Boyun, presunto boss della mafia turca arrestato questa mattina nel viterbese i 4 colpi di pistola che lo scorso 18 marzo erano stati esplosi contro la porta d’ingresso di un appartamento in pieno centro a Crotone. Si trattava della casa in cui Boyun si trovava agli arresti domiciliari con braccialetto elettronico, ospite della compagna, per un’accusa di detenzione di arma clandestina. Dalle indagini é emerso che Boyun avrebbe ricevuto a Crotone numerose visite e, malgrado fosse ai domiciliari, avrebbe continuato a dirigere la sua rete criminale, con diramazioni in tutta Europa. Il giorno dopo l’intimidazione Boyun fu prelevato dalla Polizia e trasferito a Viterbo.