Notizie Primo Piano Sanità Video

Spazio salute | Holep: una tecnica mininvasiva per curare l’iperplasia prostatica benigna

Intervista con Stefano Alba, tutor nazionale dell'Olmio e primario dell'Uoc di Urologia della casa di Cura Romolo hospital di Rocca di Neto

L’ipertrofia o iperplasia prostatica benigna è una patologia provocata dall’aumento di volume della prostata. È di natura benigna e reversibile, molto comune negli uomini soprattutto dopo i 70 anni, e spesso priva di sintomi. Provoca problemi di diversa entità nello svuotamento della vescica, e nei casi più fastidiosi e gravi richiede un intervento chirurgico che rimuova l’ostruzione, asportando (del tutto o in parte) l’ipertrofia. Per farlo si può ricorrere a tecniche sempre meno invasive, come Holep, che utilizza le caratteristiche del laser ad Olmio permettendo di evitare la chirurgia tradizionale a cielo aperto.

I vantaggi li spiega il dottor Stefano Alba, tutor nazionale dell’Olmio e primario dell’Unità operativa complessa di Urologia della casa di Cura Romolo hospital di Rocca di Neto, che è centro nazionale di riferimento per questa tecnica. L’intervento avviene per via endoscopica e presenta tempi di degenza e ripresa post-operatoria molto più brevi rispetto all’impiego della tecnica tradizionale.

Condividi su
0 Condivisioni

Commenti

Clicca qui per commentare

 

DIRETTA VIDEOCALABRIA

Il meteo

Meteo Calabria

VIDEO ONLINE – AGENZIA VISTA

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com