lunedì, 22 luglio 2024

Spesa sociale: Calabria ultima con una spesa pro capite inferiore a 25 euro

Vibo Valentia ultima con soli 6 euro di spesa sociale pro capite

immagine articolo Spesa sociale: Calabria ultima con una spesa pro capite inferiore a 25 euro

Spesa sociale ai minimi termini per la Calabria, ultima regione d’Italia nel Rapporto 1.2022 dal titolo “I servizi sociali territoriali: una analisi per territorio provinciale”, redatto dall’Osservatorio Nazionale sui Servizi Sociali Territoriali del CNEL, realizzato in collaborazione con l’ISTAT. Con tutte le province nelle ultime 5 posizioni e una spesa pro-capite che non supera i 25 euro, la Calabria è fanalino di coda, con Vibo Valentia a quota 6 euro pro capite per la spesa sociale provinciale per abitante dei Comuni singoli e associati al netto della compartecipazione degli utenti e del sistema sanitario nazionale. “Va portato a compimento con urgenza il processo di definizione normativa di tutti i livelli essenziali (LEPS) previsto nelle due ultime Leggi di Bilancio, e definirne di ulteriori per minorenni e ragazzi. Le evidenze relative alla rete dei servizi socio-sanitari per gli anziani e tutti gli altri soggetti fragili e non autosufficienti che emergono dal Rapporto attestano la necessità di approvare la riforma organica di sistema dell’assistenza di lungo periodo, attesa da un ventennio e ora prevista dal PNRR per la primavera 2023”, hanno detto i consiglieri del CNEL Alessandro Geria e Gianmaria Gazzi, coordinatori del Rapporto.