Province

Spettacolo e beneficenza, ritorna in scena la compagnia In-stabile a Crotone

Scritto da:

Svestire i panni da professionisti e vestire quelli di scena: è quello che avvocati, giudici e funzionari del tribunale di Crotone hanno fatto per beneficenza, in occasione delle festività natalizie. La compagnia “In-stabile”, con la collaborazione ventennale dell’Airc, ha proposto lo spettacolo “La fortuna con la effe maiuscola” di Eduardo De Filippo. La storia ruota intorno alla famiglia Ruoppolo – composta da Giovanni, Cristina, e il nipote Enricuccio – che vive nella più completa indigenza. Giovanni, per riuscire a portare a casa un pezzo di pane, decide di accettare l’offerta di 100mila lire proposta dal barone Sandrino, a patto di riconoscere illegittimamente quest’ultimo come suo figlio, poiché grazie a questa operazione potrà sposare la sua amata. Quasi contemporaneamente, alla famiglia Ruoppolo, arriva un’incredibile notizia dal notaio Bagliulo: è morto il fratello di Giovanni e gli ha lasciato un’eredità milionaria. Per poterla ricevere, però, non deve avere figli, altrimenti i beni andranno a questi ultimi. Tra incomprensioni, gag derivate dall’infantilità di Enricuccio, Giovanni saprà solo alla fine di questo regalo del fratello, quando riuscirà a sbrogliare la matassa e a non permettere l’adozione del barone Sandrino.

Un’interpretazione magistrale fatta da tutti gli attori sul palcoscenico che hanno mostrato non solo gran cuore per l’iniziativa – visto che il ricavato dell’evento è andato in beneficenza all’Airc – ma anche grande professionalità e comicità. Lo spettacolo ha visto la regia di Ernesto Grimaldi, cancelliere del palazzo di giustizia pitagorico che tra qualche giorno andrà in pensione, ma non abbandonerà la compagnia e continuerà il suo lavoro di regista anche in futuro.

Condividi su
21 Condivisioni

 

DIRETTA VIDEOCALABRIA

VIDEO ONLINE – AGENZIA VISTA