sabato, 20 luglio 2024

Strada statale 106: il Consiglio Regionale si compatta e chiede la nomina di un commissario ad hoc

L'Assise ha approvato all'unanimità una mozione per chiedere l'ammodernamento dell'infrastruttura

immagine articolo Strada statale 106: il Consiglio Regionale si compatta e chiede la nomina di un commissario ad hoc

Il Consiglio Regionale ha approvato una mozione – condivisa in toto da maggioranza ed opposizione – sull’ammodernamento della strada statale 106: all’interno del documento vi è la richiesta di impegno da parte della Giunta affinchè si faccia da tramite con il Governo nazionale. In particolare l’Assise chiede che il tracciato diventi una sorta di autostrada a quattro corsie, e vengano reperiti tutti i fondi per dare il via ai progetti cantierabili, ma anche a quelli che sono ancora in fase di progettazione. Palazzo Campanella, inoltre, ha chiesto ad Anas la nomina di un commissario ad hoc per la statale 106, ovvero una figura che si occupi solo ed esclusivamente di questa infrastruttura.

Nella mozione si legge che la Giunta si impegna «a sostenere una specifica diretta contrattazione con il governo per definire la realizzazione di una struttura stradale di tipo B e contestualmente la nomina di un commissario ad acta e ad utilizzare la proposta della Regione Calabria relativa al contratto di programma 2021-2025 tra Anas e Governo quale strumento prioritario per l’allocazione di risorse finanziarie adeguate all’obiettivo. A verificare la possibilità di utilizzare risorse provenienti dal fondo complementare collegata al Pnrr. A sostenere un necessario riequilibrio del fondo Fsc 2021-2025 alla luce della recente delibera Cipe che vede un’assegnazione di risorse alla Calabria assolutamente insufficiente ed infine ad attivare, in concorso con il Governo una specifica interlocuzione visto anche il recente inserimento nella strada statale 106 calabrese all’interno delle reti transnazionali al fine di reperire ulteriori finanziamenti in sede Europea anche tramite il Pon 2021-2027 » .