giovedì, 20 giugno 2024

Nuove norme del Governo sui migranti: fino a 18 mesi il trattenimento per il rimpatrio

Queste le decisioni assunte durante il Consiglio dei Ministri convocato quest'oggi

immagine articolo Nuove norme del Governo sui migranti: fino a 18 mesi il trattenimento per il rimpatrio

Allungamento a 18 mesi del tempo massimo di trattenimento per il rimpatrio e previsione di nuovi Cpr: sono queste le nuove misure che il governo ha adottato nel Consiglio dei Ministri di oggi pomeriggio sul tema migranti. Entrano all’interno del decreto legge per il Sud già approvato il 7 settembre, quello che tra le altre cose istituisce la Zes unica per il Mezzogiorno e stanzia dei fondi per Lampedusa. A quanto si apprende da fonti di governo, in Consiglio dei ministri c’è stata una nuova delibera sul quel provvedimento, che non era ancora stato pubblicato in Gazzetta ufficiale. Come spiegato dalla premier Giorgia Meloni, si dà “mandato al Ministero della Difesa di realizzare nel più breve tempo possibile le strutture per trattenere gli immigrati illegali”, da realizzare “in località a bassissima densità abitativa e facilmente perimetrabili e sorvegliabili”. I criteri per individuare le aree interessate, a quanto si apprende, saranno definiti da un Dpcm di prossima uscita.

NOTIZIE COLLEGATE