sabato, 13 aprile 2024

Svolta nella vertenza Abramo: i lavoratori potrebbero essere impiegati nella PA

Lo ha annunciato il senatore di Fratelli d'Italia Fausto Orsomarso

immagine articolo Svolta nella vertenza Abramo: i lavoratori potrebbero essere impiegati nella PA

Circa mille lavoratori dei call center tra Calabria e Sicilia, rimasti di fatto senza lavoro dopo che la Tim ha perso alcune importanti commesse potrebbero presto essere impiegati nella Pubblica Amministrazione. Prende corpo, infatti, l’ipotesi avanzata poco dopo l’esplosione del caso. C’era stata una proroga di tre mesi, ma contestualmente era stato anche avviato un tavolo di concertazione nel quale si era ipotizzato di poter riqualificare i lavoratori per poi inserirli nella Pubblica amministrazione. Ed è proprio questa l’ipotesi che prende corpo, come annuncia il senatore calabrese di Fratelli d’Italia, Fausto Orsomarso. I dettagli ancora non si conoscono, ma Orsomarso afferma che «Sulla vertenza dei call center si va verso una soluzione che punti a riqualificare la funzione dei lavoratori e a rendere più produttiva la pubblica amministrazione. La soluzione più innovativa e produttiva di un tavolo di crisi – la definisce – che va verso la creazione di nuovo lavoro vero per tanti calabresi”