venerdì, 14 giugno 2024

Targa contro la ‘ndrangheta distrutta a Mileto: individuati i presunti responsabili

Si tratta di un 17enne e di un 19enne del luogo, già noti alle Forze dell’Ordine

immagine articolo Targa contro la ‘ndrangheta distrutta a Mileto: individuati i presunti responsabili

Sono stati individuati i presunti responsabili del danneggiamento della targa esposta presso la sede del Comune di Mileto, con la scritta “Qui la ‘ndrangheta non entra – i comuni calabresi ripudiano le mafie in ogni sua forma, apposta a fine anno e donata dal Consiglio Regionale. Si tratta di un 17enne e di un 19enne del luogo, già noti alle Forze dell’Ordine, segnalati quali presunti autori del grave gesto. Subito dopo la denuncia del sindaco, i Carabinieri avevano provveduto a raccogliere i filmati dei sistemi di videosorveglianza comunali e privati presenti sul posto e, coordinati della Procura della Repubblica di Vibo Valentia e della Procura dei Minorenni di Catanzaro, sono riusciti nel giro di pochissimi giorni ad individuare i presunti responsabili.