giovedì, 13 giugno 2024

Teatro, prima nazionale stasera a Reggio Calabria del nuovo spettacolo di Carlo Gallo

immagine articolo Teatro, prima nazionale stasera a Reggio Calabria del nuovo spettacolo di Carlo Gallo

Dopo il successo di “Bollari. Memorie dallo Jonio”, arriva l’atteso debutto in prima nazionale del nuovo spettacolo dell’attore crotonese Carlo Gallo: questa sera alle ore 20:00, nell’ambito del festival “Raccontami un Castello” al Castello Aragonese di Reggio Calabria, va in scena ‘N cielo e ‘n terra. Il cunto si apre con una storia di terra: “U Pruppu du re”. Una fiaba ricostruita sulla base di una filastrocca, uno stornello ipnotico quasi incomprensibile, che il protagonista ripete trepidante mentre attende l’esito del suo destino: o morte o re. Incursioni sonore, battiti, gocce e canti ci giungono dalla notte dei tempi per annunciarci l’apocalisse del domani e il miracolo del presente su un mondo bagnato dallo Jonio e dal Tirreno. Così in un cunto il povero di terra vuole salire in cielo e aspira a diventare re, varcando i confini dei ricchi e rendendo libero dal ricatto il popolo, nell’altro, l’uomo in terra è accecato dal potere, non ha bisogno del suo Dio, anzi si sente egli stesso un Patre Rannu e quest’ultimo in cielo osserva immobile, quasi come un comune mortale, incapace di agire dinanzi a tanta malvagità.

Uno spettacolo da non perdere nell’ambito di un programma ricco di iniziative ed eventi tutti legati sia alla narrazione tradizionale che a quella contemporanea. Il castello, nell’immaginario collettivo, è un luogo di sogno e magia. Così, nel magnifico Castello Aragonese di Reggio Calabria, il festival Raccontami un castello propone un altro appuntamento di grande qualità per spettatori dai 16 anni in su.