Altri sport Crotone Memorial Gianfranco Riga Notizie Primo Piano Sport TICKERS

Tennis: Giancarlo Zurzolo è il vincitore della terza edizione del memorial “Gianfranco Riga”

(da sx: il secondo classificato Antonio Giordano, il presidente Federtennis Calabria Joe Lappano, e il vincitore del memorial Giancarlo Zurzolo)

Giancarlo Zurzolo, del Tennis Club Valentino di Crotone, si è aggiudicato la terza edizione del torneo intitolato alla memoria di Gianfranco Riga, l’editore di Video Calabria scomparso prematuramente nel febbraio del 2015. Quella di Zurzolo è la prima vittoria per un tennista crotonese nelle tre edizioni del memorial: dopo la finale del 2017, Zurzolo si è imposto su Antonio Giordano, del Tennis Club Smash di San Pietro in Guarano, col punteggio di 6-4, 6-4. Gara godibile ed equilibrata: nel primo set, la solidità e la regolarità di Giordano, non al meglio per via di un dolore alla spalla che lo ha tormentato fino alla vigilia della finale, sono state scalfite dal break al terzo gioco, che poi si è rivelato decisivo e che Zurzolo si è aggiudicato tenendo il servizio senza troppi problemi. Più combattuto il secondo set, sebbene Zurzolo abbia subito ottenuto il break andando sul 2-0. L’orgoglio ha permesso a Giordano di ottenere il controbreak e di risalire fino al tre pari. Tuttavia, quando sembrava che il match si fosse riaperto il giocatore crotonese ha ripreso in mano la partita: ha spinto e rischiato, ha ottenuto un altro break al nono gioco e si è portato sul 40-15. La fretta gli ha fatto sprecare entrambi i match point, ma l’epilogo è stato rimandato di poco. Alla cerimonia di premiazione erano presenti la sorella di Gianfranco Riga, Anna Stefania, il cognato ed attuale editore di Video Calabria, Salvatore Gaetano, i nipoti GianMaria e Giuseppe, ed il presidente del comitato calabrese della Federtennis, Joe Lappano. Commovente la dedica finale di Zurzolo per l’amico Salvatore Nebbioso, anche lui giocatore del Tennis Club Valentino, che da qualche tempo ha intrapreso, come ha spiegato il vincitore durante la cerimonia di premiazione, “la sua partita più difficile”.

165 Condivisioni