Ambiente Cronaca Crotone Notizie TICKERS

Terrazzamento abusivo sulla spiaggia dell’Amp “Capo Rizzuto”, denunciato l’uomo sorpreso a realizzarlo (foto)

Un muro di contenimento lungo 45 metri e alto 2, realizzato su una spiaggia dell’Area Marina protetta “Capo Rizzuto” in maniera completamente abusiva. Lo hanno scoperto in località Capopiccolo di Isola Capo Rizzuto, e posto sotto sequestro i Carabinieri della stazione CC Forestale Crotone con il supporto della Tenenza di Isola Capo Rizzuto, che anno denunciato contestualmente l’uomo sorpreso ad effettuare i lavori.

Si tratta di un terrazzamento sostenuto da un muro di contenimento i cui lavori sono stati “eseguiti senza alcuna autorizzazione – spiega una nota – occupando un’area demaniale prospiciente la battigia”. I lavori, secondo gli inquirenti, erano stati avviati da pochi giorni. “Un rapido accertamento presso l’Ufficio tecnico comunale, ha evidenziato che erano privi di atti legittimanti l’esecuzione. Il muro è in pietra e malta cementizia, lungo circa 45 m, con andamento curvo, alto intorno a 2 m. La superficie del terrazzamento è estesa oltre 120 metri quadrati. Sotto uno strato di ghiaia i militari hanno notato occultato un getto di calcestruzzo armato con rete elettrosaldata. È stata occupata in modo permanente un’area demaniale ricadente all’interno dell’Area marina protetta Capo Rizzuto”.

“Le opere realizzate illecitamente sono state poste sotto sequestro e messe a disposizione dell’Autorità giudiziaria – spiega la nota – che ha già convalidato il sequestro. L’uomo sorpreso a lavorare sul posto, avrebbe realizzato le opere per conto della figlia titolare della struttura ricettiva cui si riferisce il terrazzamento. Esso è stato deferito all’Autorità giudiziaria per occupazione di suolo demaniale e violazioni alla normativa paesaggistica ed edilizia”.

4 Condivisioni
Condividi su Whatsapp