martedì, 25 giugno 2024

Terremoto in Siria e Turchia, Occhiuto: “Rientrato allarme tsunami in Calabria, cordoglio per le vittime”

Il terremoto che ha colpito Siria e Turchia aveva fatto scaturire il pericolo tsunami in Calabria

immagine articolo Terremoto in Siria e Turchia, Occhiuto: “Rientrato allarme tsunami in Calabria, cordoglio per le vittime”

Il presidente della Regione, Roberto Occhiuto, rassicura sull’allerta tsunami diramata dalla protezione civile sulla Calabria, a seguito del violento terremoto di magnitudo 7.5 che ha colpito Turchia e Siria. “Cordoglio per le vittime del catastrofico terremoto che ha colpito Turchia e Siria, e vicinanza a tutte le popolazioni coinvolte – scrive in una nota Occhiuto -. La Protezione Civile della Calabria, guidata da Domenico Costarella per tutta la notte ha seguito la situazione in stretto contatto con le prefetture e con le altre strutture territoriali, che ringrazio per l’attenzione dimostrata in tutta la fase emergenziale. Fortunatamente l‘onda generata dal terremoto è stata di modesta entità e l’allarme è rientrato alle prime ore della giornata. Continueremo a monitorare la situazione, ma al momento non si registra alcuna conseguenza per il territorio calabrese. In queste ore di angoscia il nostro pensiero va ai morti e ai feriti di questa immane tragedia, e alle loro famiglie”.