venerdì, 19 aprile 2024

Traffico internazionale di cocaina e armi da guerra: 22 arresti

Operazione dei Carabinieri del ROS tra Liguria e Calabria

immagine articolo Traffico internazionale di cocaina e armi da guerra: 22 arresti

I Carabinieri del ROS di Genova, Como e Reggio Calabria hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di ventidue persone. Sei degli indagati arrestati sono accusati di essere componenti di una associazione per delinquere, operativa dal 2014 a Genova, Panama, Colombia e Venezuela che importava dall’America latina ingenti quantitativi di cocaina, caricata su navi dirette al porto ligure, e rivenduta una volta recuperata grazie alla collaborazione di lavoratori portuali. L’associazione – riferisce l’Arma – recuperava anche carichi di droga destinati ad altre organizzazioni criminali.

L’associazione sarebbe stata diretta da Gabriele Puleo che disponeva di una rete di contatti con organizzazioni di narcotrafficanti sudamericani. Anche dopo il suo arresto, avvenuto nel 2015 – a seguito del sequestro di cocaina in concorso con il latitante Giuseppe Bellocco – pur essendo detenuto, comunicava con gli altri associati con criptofonini, continuando ad organizzare e finanziare l’importazione di nuovi carichi di cocaina.

Agli indagati vengono contestati:
– nove episodi di importazione di cocaina dal Sud America, complessivamente per circa 670 kg e un valore commerciale di 25 milioni di euro;
– 38 episodi di detenzione e cessione di droga (per due di questi viene contestata l’aggravante dell’agevolazione della cosca di ndrangheta Bellocco;
– la detenzione di varie armi, anche da guerra.

Su richiesta della DDA sono stati sequestrati alcuni beni, in particolare quote nominali di una società, una polizza assicurativa, due veicoli, un conto corrente ed un anello in oro bianco con diamante.