Ambiente Attualità Catanzaro Cronaca Italia Natura Notizie Primo Piano TICKERS

Tre nuovi Comuni sciolti in Calabria: il CdM delibera lo stato d’emergenza a causa degli incendi

Scritto da: REDAZIONE

Il Consiglio dei Ministri – riunitosi ieri pomeriggio – su proposta del Presidente Mario Draghi, ha deliberato la dichiarazione dello stato di emergenza, per un periodo di 6 mesi, in conseguenza dell’eccezionale diffusione degli incendi boschivi che si sono verificati in Calabria, Molise, Sardegna e Sicilia, a partire dall’ultima decade del mese di luglio 2021. La dichiarazione dello stato di emergenza e l’ordinanza di Protezione civile che seguirà costituiscono il primo degli interventi che il Governo porrà in campo.

Il Consiglio dei ministri, su proposta del Ministro dell’interno Luciana Lamorgese, “alla luce degli accertati condizionamenti da parte della criminalità organizzata”, ha deliberato:

  • lo scioglimento del Consiglio comunale di Simeri Crichi (Catanzaro), e il conseguente affidamento della gestione del Comune a una Commissione straordinaria per la durata di 18 mesi;
  • l’affidamento a una commissione straordinaria, per la durata di 18 mesi, della gestione del Comune di Nocera Terinese, già sciolto a seguito della riduzione dell’organo assembleare, per impossibilità di surroga, a meno della metà dei componenti del Consiglio comunale;
  • l’affidamento a una commissione straordinaria, per la durata di 18 mesi, della gestione del Comune di Rosarno (Reggio Calabria), già sciolto a seguito delle dimissioni rassegnate da oltre la metà dei componenti del Consiglio comunale.
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Condividi su Whatsapp
1 Condivisioni

Commenti

Clicca qui per commentare

 

VIDEO ONLINE – AGENZIA VISTA