martedì, 23 luglio 2024

Turismo: Uber arriva in Calabria, servizio attivo già da oggi

Occhiuto: "È l’inizio di un nuovo percorso nel quale crediamo fermamente"

immagine articolo Turismo: Uber arriva in Calabria, servizio attivo già da oggi

Il colosso statunitense del trasporto automobilistico privato, Uber, arriva in Calabria. Lo annuncia il presidente della Regione, Roberto Occhiuto, che ha dichiarato: “Oggi è un giorno molto importante per la Calabria. Da parecchi mesi lavoravo per raggiungere questo obiettivo: lo sbarco di Uber nella nostra Regione è un’ulteriore possibilità per attrarre turismo e per sviluppare il nostro territorio. Già da quest’estate, grazie alle nuove rotte aeree verso i nostri aeroporti, arriveranno in Calabria centinaia di migliaia di turisti in più rispetto agli scorsi anni. È nostro dovere garantire loro una mobilità interna adeguata alle straordinarie potenzialità della Regione. E per questo vogliamo tante auto Ncc nelle città e nei luoghi di maggior interesse turistico che grazie all’applicazione Uber potranno essere immediatamente prenotabili dagli utenti presenti in Calabria. È l’inizio di un nuovo percorso nel quale crediamo fermamente”.

Già da oggi sarà attivo il trasporto Uber Black e Uber Van nella Regione, negli aeroporti, e nelle principali aree turistiche. Da subito sarà attiva una prima flotta di auto, che nei prossimi mesi verrà incrementata e che sarà operata dai proprietari di autovetture e titolari di autorizzazioni Ncc (noleggio con conducente) calabresi.

“L’arrivo di Uber in Calabria mostra nei fatti la nostra intenzione di investire in una Regione con importanti prospettive di crescita soprattutto nel turismo e nelle nuove tecnologie, come dimostra il caso di successo dell’Università della Calabria sull’Intelligenza Artificiale, attirando giovani e studiosi da tutto il mondo”, ha commentato Lorenzo Pireddu, General Manager di Uber Italia.
“Il lancio di oggi è solo un primo passo verso una mobilità della Regione sempre più efficiente e a misura di cittadino, grazie a servizi di mobilità innovativi. L’annuncio di oggi conferma il nostro impegno ad offrire agli operatori del settore, nuove opportunità di lavoro tramite la nostra app”.