Attualità Catanzaro Economia Notizie Primo Piano

Vertenza Lsu-Lpu, i precari occupano i binari della stazione di Lamezia Terme

4 Condivisioni

I lavoratori precari ex lsu-lpu della Calabria ed i sindacati della triplice hanno occupato i binari della stazione ferroviaria di Lamezia Terme. Una protesta clamorosa, decisa questa mattina dopo che in commissione Bilancio della Camera (dov’è in corso la discussione sulla manovra nazionale) non sono stati accolti alcuni emendamenti finalizzati a proseguire il percorso di stabilizzazione di questi lavoratori. Si tratta di circa 4500 persone, impiegati in Enti pubblici ormai da 20 anni e sempre in maniera precaria.
A Lamezia sono presenti anche i segretari generali della Cgil, Angelo Sposato, della Cisl, Tonino Russo, e della Uil, Santo Biondo, che hanno deciso di sospendere un attivo unitario sulla vertenza proprio per sostenere la mobilitazione dei precari. In attesa di “risposte certe e positive dalla seduta odierna della commissione Bilancio della Camera”, la triplice preannuncia comunque una manifestazione che i precari calabresi terranno a Roma il prossimo 14 dicembre. Alla stazione di Lamezia sono arrivati anche il presidente della Regione Mario Oliverio e l’assessore regionale al Lavoro Angela Robbe.

Tag