martedì, 27 febbraio 2024

VIDEO | Acqua, debito Congesi-Sorical: il Comune di Crotone rischia il dissesto

Il consiglio comunale di Crotone ha bocciato – con 12 voti contrari, 9 favorevoli e 3 astenuti – la mozione presentata dai consiglieri di opposizione Fabrizio Meo e Luana Cavallo – con l’appoggio dei colleghi Antonio Manica e Carmen Giancotti – per l’istituzione di una commissione ad hoc per il caso Congesi-Sorical. Congesi è il consorzio che gestisce – in 14 comuni del Crotonese – il servizio idrico, e ha un debito con la società idrica regionale di 24 milioni di euro; 14 di questi sono maturati solo nel capoluogo di provincia. Secondo i consiglieri di minoranza, l’amministrazione comunale non avrebbe accantonato nel bilancio preventivo una somma adeguata per far fronte al debito, qualora Sorical dovesse vincere nelle sedi opportune le azioni giudiziarie messe in campo; ciò porterebbe al dissesto finanziario l’ente, visto che Congesi è una società in house del Comune. Per questo motivo, nel corso dell’Assise di martedì pomeriggio, era stata proposta l’istituzione della commissione ad hoc “al fine di garantire il controllo consiliare sulla situazione debitoria”.

Durante il dibattito in Aula, il consigliere d’opposizione Riga ha proposto lo scioglimento del Consiglio d’Amministrazione di Congesi; Pingitore, consigliere di maggioranza ha proposto un confronto sulla situazione debitoria con gli altri Comuni che hanno aderito al Consorzio. A quanto appreso durante i lavori in Aula, è previsto a breve un Consiglio Comunale speciale che tratterà il tema del debito Congesi-Sorical anche in previsione del nuovo soggetto unico regionale Arrical.

interviste:
Antonio Manica – consigliere comunale Forza Italia
Antonio Scandale – assessore comunale al Bilancio