Cronaca Notizie Primo Piano Reggio Calabria TICKERS Video

VIDEO | “Caronte & Tourist” in amministrazione giudiziaria: avrebbe agevolato le cosche

Operazione "Scilla & Cariddi" portata a termine dalla DIA e coordinata dalla DDA di Reggio Calabria Scritto da:

È il provvedimento di amministrazione giudiziaria più importante mai disposto in Italia. Perché riguarda un vero e proprio colosso, una holding da mezzo miliardo di euro, con oltre 1200 dipendenti: la Caronte e tourist. Da oggi e per almeno sei mesi la società con sede a Messina, che si occupa soprattutto del traghettamento tra le sponde siciliana e calabrese dello Stretto, sarà in amministrazione giudiziaria, per aver agevolato in vari modi diversi soggetti legati alla criminalità organizzata. Con lo stesso provvedimento – eseguito dalla Direzione investigativa antimafia di Reggio Calabria – è stato disposto un sequestro di beni per circa 800 mila euro a carico di Massimo Buda, che pur non essendo mai stato condannato per vicende di ‘ndrangheta, è figlio di Santo, appartenente conclamato alla omonima ‘ndrina di Villa San Giovanni.

È proprio quello di Buda uno dei nomi chiave nell’inchiesta reggina, assieme a quello di Domenico Passalacqua, pregiudicato per associazione mafiosa e destinatario di misura di prevenzione personale e patrimoniale. Entrambi dipendenti della Caronte e Tourist, gestivano di fatto pure le imprese incaricate dalla holding dei servizi di ristorazione, pulizie e disinfestazione. E segnalavano le persone da assumere. E se a Passalacqua era stato garantito lo stipendio anche durante la latitanza e il carcere, Buda era diventato il problem solver della società, colui al quale tutti si rivolgevano per rivolgere controversie e gestire nuove assunzioni, in virtù del peso del suo nome.

Le infiltrazioni mafiose nella ‘vecchia’ società Caronte – ha spiegato il procuratore di Reggio Giovanni Bombardieri – i rapporti trala proprietà dei Matacena e ‘ndrangheta sono stati oggetto di vicende giudiziarie passate in giudicato. Il provvedimento di oggi arriva dopo la costituzione della nuova società (che mette insieme Caronte, Tourist e l’inglese Basalt) che evidentemente non è riuscita a ‘bonificarsi’ da alcune di quelle infiltrazioni. L’amministrazione giudiziaria permetterà ora di fare proprio questo passaggio, di eliminare questo tipo di condizionamento, magari anche con eventuali proroghe.

F.T.

Condividi su
2 Condivisioni

 

DIRETTA VIDEOCALABRIA

VIDEO ONLINE – AGENZIA VISTA