Attualità Crotone Notizie Politica Primo Piano TICKERS Video Video del giorno

VIDEO | Cis Calabria, la sottosegretaria Nesci: «Entro il 15 dicembre la presentazione dei progetti»

Si è concluso a Crotone il tour istituzionale con l'incontro con i sindaci del territorio pitagorico Scritto da: GIUSEPPE LARATTA

Si è concluso in prefettura a Crotone il tour istituzionale della sottosegretaria per il Sud Dalila Nesci che ha incontrato i sindaci per illustrare le opportunità dei Cis, ovvero i Contratti Istituzionali di Sviluppo per la Calabria. Si tratta di strumenti per accedere a fondi per i Comuni i quali potranno realizzare progetti strategici – anche in forma aggregata e con la soglia minima pari a 1 milione di euro – per la riqualificazione ambientale, compresi interventi di mitigazione del dissesto idrogeologico, la valorizzazione della cultura e delle minoranze etnolinguistiche, l’incremento dell’offerta turistica sportiva, religiosa ed enogastronomica, nonché il potenziamento della mobilità sostenibile in via complementare a questi ambiti.

«E’ una delle tante opportunità che si vanno ad inserire negli altri bandi che deriveranno dal Pnrr con attenzione ai borghi ed ai territori – ha dichiarato la Nesci ai giornalisti – i Comuni entro il 15 dicembre dovranno presentare le loro proposte di progetto inviandole alla Regione Calabria che è una delle istituzioni che ci coadiuva nel percorso dei Cis. Conosciamo le difficoltà degli enti locali, però è anche vero che il Governo ha attivato diversi concorsi per assegnare tecnici del Pnrr e per l’intera programmazione europea. Si tratta di trovare la strategia politica giusta per individuare un progetto che sia aderente alla richiesta del Cis Calabria che, ricordo, non è uno strumento ordinario per i servizi essenziali, ma un’opportunità in più che guarda a settori specifici». «Il Ministero per il Sud – ha dichiarato la sottosegretaria – mette a disposizione i fondi di sviluppo e coesione, anche la Regione potrà mettere la sua fetta di risorse in questo percorso: la provvista finanziaria la definiremo insieme alla Regione, sulla base dei fondi di sviluppo e coesione, dopo che avremo il set di progetti. Quindi, noi puntiamo su progetti di qualità e strategici per svelare bellezza attraverso il turismo, la cultura, la riqualificazione urbana. E’ premiante, oltre che auspicabile, favorire delle progettualità in raccordo con altri Comuni dell’area: ove è possibile, si possono creare partnership». «L’esigenza iniziale (dei Comuni n.d.r.) era quella di avere maggior tempo – ha concluso Dalila Nesci – l’abbiamo dato con la proroga dal 30 novembre al 15 dicembre. Poi il supporto tecnico è la richiesta più diffusa. Il Sud dovrà essere in grado di spendere queste risorse, ma al contempo è una sfida del sistema Paese che dobbiamo vincere tutti insieme perchè il 2026 è vicino. Questa è una delle volte in cui c’è l’interesse nazionale sul Sud. Io sono qui anche per incoraggiare ed essere vicina ai nostri amministratori locali perchè, chi ha idee, nel prossimo futuro le potrà sviluppare. Vedo grandi opportunità».

Dopo l’incontro in prefettura, la sottosegretaria Nesci ha incontrato il questore di Crotone Marco Giambra per discutere della proposta di istituire un commissariato di Polizia a Cirò Marina poiché – come dichiarato in una nota – «nell’area del Cirotano è particolarmente necessario incrementare la pubblica sicurezza per garantire il controllo del territorio e il supporto amministrativo fornito degli uffici».

interv.
Dalila Nesci – sottosegretaria per il Sud e la Coesione Territoriale

Condividi su Whatsapp
2 Condivisioni

Commenti

Clicca qui per commentare

 

VIDEO ONLINE – AGENZIA VISTA