Attualità Crotone Fede Notizie Primo Piano TICKERS Video Video del giorno

VIDEO | Fede, l’aeroporto di Crotone ha accolto la statua della Madonna di Loreto

La Sacra Effigie resterà nello scalo per una settimana: l'iniziativa rientra nelle iniziative messe in campo dal dicembre 2019 dalla Santa Sede per il Giubileo Lauretano Scritto da:

E’ arrivata nel primo pomeriggio di oggi all’aeroporto di Crotone, la statua della Madonna di Loreto da Reggio Calabria. L’arrivo e lo stazionamento nello scalo pitagorico per una settimana rientra nelle celebrazioni per il Giubileo Lauretano, impartito nel dicembre 2019 da Papa Francesco. La Madonna di Loreto – protettrice degli aeronauti – è stata accolta sulla pista d’atterraggio del Pitagora dal vicario generale dell’Arcidiocesi mons. Giuseppe Marra, dal cancelliere arcivescovile don Giovanni Barbara, nonché dai rappresentanti di Sacal e dai lavoratori dell’infrastruttura; dopo l’entrata in aeroporto è seguito un momento di preghiera.

«E’ un segno importante a cui tenevamo particolarmente – ha dichiarato ai giornalisti il direttore generale della Sacal Piervittorio Farabbi – non avremmo mai pensato che sarebbe arrivata quando la situazione (Covid n.d.r.) per gli aeroporti fosse la peggiore possibile. Lo vediamo come un momento di speranza, visto che arriva dal cielo, che ci possa riportare al cielo con i collegamenti che speriamo di far partire subito. I vettori, soprattutto Ryanair, non vedono l’ora di farlo quando sarà possibile farlo in sicurezza, ma soprattutto senza le limitazioni ancora presenti. Puntiamo sul governo Draghi e sulla possibilità che con le vaccinazioni si possa tornare a muoverci liberamente». «La direzione che ha preso la società con il presidente De Metrio – ha affermato Farabbi – è quella di ripartire quanto più aggressivi possibili: contiamo sul supporto della Regione, al di là dello sforzo di Sacal come gestore aeroportuale, per far partire i collegamenti soprattutto con l’Europa, non solo i nazionali, per la Calabria e portare le persone qui. L’importante è pensare che questa possa tornare ad essere una destinazione appetibile per i turisti, oltre per chi ci vive qui e garantirgli il diritto alla mobilità». «Sacal – ha concluso – ha in gestione tre aeroporti, e non ha intenzione di considerarne uno meno degli altri; ognuno ha le sue caratteristiche, ma l’impegno che metteremo per rilanciare il sistema aeroportuale calabrese è lo stesso su tutti e tre gli scali».

Per chi volesse recarsi all’aeroporto Sant’Anna per una visita alla Sacra Effige dovrà preventivamente inviare una mail all’indirizzo giubileolauretano@sacal.it per prenotare il posto: tutto ciò è reso necessario dalla delicata situazione legata al Coronavirus.

G.L.
F.T.

Condividi su Whatsapp
176 Condivisioni

 

VIDEO ONLINE – AGENZIA VISTA