Attualità Catanzaro Cronaca Economia Notizie Primo Piano Reggio Calabria Sanità TICKERS Video Video del giorno

VIDEO | Mala gestio delle Asp e crediti pagati due volte, Aronica: «Fenomeno diffuso»

Così il procuratore regionale della Corte dei Conti ai giornalisti in occasione dell’inaugurazione dell’anno giudiziario 2021

«C’è un fenomeno di mala gestio incredibile, ovvero quello dei ritardati pagamenti, e mi riferisco in particolare alle Asp – anche i Comuni. Soprattutto nelle Asp c’è questo triste fenomeno di ritardare i pagamenti e significa aumentare le spese, lievitazione esponenziale del debito. Anche la nomina dei commissari ad acta significa ulteriori spese». Sono le parole del procuratore regionale della Corte dei Conti, Maria Rachele Anita Aronica, rilasciate ai giornalisti in occasione dell’inaugurazione dell’anno giudiziario 2021. La cerimonia si è tenuta questa mattina a Catanzaro, alla presenza non solo della dottoressa Aronica – che ha relazionato sulle azioni promosse dal suo ufficio – ma anche della presidente della Sezione giurisdizionale per la regione Calabria, Rita Loreto, del presidente f.f. della Sezione regionale di controllo per la regione Calabria, Ida Contino e il presidente dell’Ordine forense di Catanzaro, Antonello Talerico.

«Devo ricordare, e ci sono stati già degli inviti a dedurre di cui parlo nella relazione – ha proseguito la presidente Anita Aronica ai giornalisti – doppi pagamenti da parte dell’Asp, normalmente attraverso il meccanismo della cessione del credito, il quale viene chiesto due volte, sia dal cedente che dal cessionario, senza che l’Asp si opponga. E’ un po’ un fenomeno diffuso. L’invito (a dedurre n.d.r.) è stato per (l’Azienda Sanitaria Provinciale di n.d.r.) Reggio Calabria. Se non si pone fine a questa mala gestione del debito, sicuramente dal disavanzo non si rientra. Ci sono altri problemi, non solo questo».

Condividi su Whatsapp
4 Condivisioni

 

VIDEO ONLINE – AGENZIA VISTA