martedì, 25 giugno 2024

VIDEO | Nuova vita per palazzo Mangeruca: dopo anni di degrado diverrà un’area per il turismo

Presentata in conferenza stampa - alla presenza del presidente della Regione Occhiuto, dell'assessore Orsomarso e del sindaco Falbo - la proposta progettuale finanziata con Apq con il Mise

Palazzo Mangeruca sarà abbattuto ed al suo posto sarà realizzata un’area per camper: è quanto è emerso dalla conferenza stampa convocata a Melissa dal presidente della Regione Roberto Occhiuto, insieme all’assessore al Turismo Fausto Orsomarso, e al sindaco Raffaele Falbo. L’ex mobilificio confiscato nel 2012 era di proprietà di Costantino Mangeruca – elemento di spicco della locale di ‘ndrangheta di Cirò e coinvolto nell’operazione “Piazza pulita” – e si ritrovò tra il patrimonio immobiliare confiscato proprio durante l’operazione condotta nel 2007 dai Carabinieri, per un totale di circa 30 milioni di euro. Il progetto attuale prevede la demolizione dello stabile grazie ad un Accordo di Programma Quadro tra Ministero dello Sviluppo Economico, Regione e Comune di Melissa dal valore di 700mila euro e la realizzazione di un’area per camper immersa nei vigneti. La cifra non copre l’intero progetto, ma solo l’abbattimento del palazzo: servirebbero altri 400mila euro. La firma dell’Apq – a quanto appreso – potrebbe avvenire entro giugno. Incalzato dai giornalisti, Occhiuto è intervenuto sulla vicenda della frase infelice detta dalla conduttrice tv Sara Pinna ad un bimbo calabrese dopo la partita Cosenza-Vicenza.

Interviste:
Roberto Occhiuto – presidente della Regione
Raffaele Falbo – sindaco di Melissa

NOTIZIE COLLEGATE