Cronaca Crotone Economia e Lavoro Notizie Primo Piano TICKERS Video Video del giorno

VIDEO | Prestavano soldi con interessi annui fino al 120%: i dettagli dell’operazione “Turos”

Cinque le persone arrestate dalla Guardia di Finanza di Crotone l'accusa di usura, anche aggravata dalle modalità mafiose, estorsione ed abusivismo finanziario Scritto da: FRANCESCA TRAVIERSO

Avrebbero prestato soldi a commercianti e piccoli imprenditori, con interessi fino al 120% annuo; ed in alcuni casi, per recuperare le cifre, avrebbero fatto ricorso a minacce e pressioni, anche facendosi forti della vicinanza ai clan di ‘ndrangheta. Sono cinque le persone arrestate dalla Guardia di Finanza di Crotone l’accusa di usura, anche aggravata dalle modalità mafiose, estorsione ed abusivismo finanziario. Per anni, almeno dal 2012, avrebbero prestato soldi a tassi usurari, nel territorio compreso tra i comuni di Cutro, Botricello, Belcastro ed Isola Capo Rizzuto.

In carcere sono finiti l’imprenditore agricolo di Cutro Giuseppe Turrà, ed il commerciante al dettaglio Domenico Grande. Ai domiciliari il crotonese Salvatore Lorenzano; Antonio Franco di Isola Capo Rizzuto, ed Antonio Grande, piccolo imprenditore agricolo e padre di Domenico. Approfittando delle difficoltà economiche di alcuni piccoli imprenditori, avrebbero concesso a cinque di loro prestiti per oltre 100mila euro, applicando un tasso d’interesse annuo compreso tra il 30 ed il 120% ottenendo vantaggi economici per oltre 75mila euro. Uno degli esempio citati dagli inquirenti riguarda un prestito da 5mila euro, erogato nel 2013, a fronte del quale in cinque anni sono stati corrisposti interessi per 30mila euro. In un altro dei casi contestati – un prestito da 70mila euro a favore di un imprenditore edile di Cutro – per ottenere la restituzione di capitale ed interessi, l’usuraio si sarebbe avvalso della collaborazione di soggetti affiliati alla cosca Grande Aracri.

Nella stessa operazione sono stati sequestrati un appartamento, uno yacht e depositi bancari per un valore di oltre 130 mila euro, riconducibili – anche attraverso familiari – all’imprenditore cutrese arrestato.

Condividi su
2 Condivisioni

Commenti

Clicca qui per commentare

 

DIRETTA VIDEOCALABRIA

Il meteo

Meteo Calabria

VIDEO ONLINE – AGENZIA VISTA

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com