Attualità Cultura Infostudio Local Notizie Primo Piano TICKERS Video

VIDEO | Scuola: i sindacati chiedono incontro a Spirlì, ma preannunciano una mobilitazione

Conferenza stampa ieri pomeriggio delle organizzazioni sindacali con al centro l'ordinanza n°4 del 30 gennaio scorso che ha gettato nel caos le istituzioni scolastiche Scritto da:

Le sigle sindacali chiedono la revoca dell’ordinanza Regionale n°4 del 30 gennaio scorso con la quale l’ente guidato dal presidente facente funzioni Nino Spirlì raccomanda agli istituti scolastici «la didattica in presenza a non più del 50% della rispettiva popolazione studentesca», delegando ai genitori la scelta di chi mandare o meno a scuola. Questo documento – nei giorni scorsi – ha provocato caos nei vari istituti scolastici che avevano già programmato il rientro sui banchi, poiché era stata pubblicata nel tardo pomeriggio di sabato scorso, con l’impossibilità – dunque – di poter correre ai ripari prima di lunedì mattina.

Venerdì pomeriggio i rappresentanti sindacali calabresi del comparto scuola di Cgil (Mimmo Denaro), Cisl (Arcangelo Carbone), Uil (Paolo Pizzo), Snals (Aldo Romagnino) e Gilda (Antonino Tindiglia) hanno convocato una conferenza stampa online nella quale – oltre alla revoca dell’ordinanza – hanno preannunciato una mobilitazione sotto la Cittadella Regionale, qualora Spirlì non dovesse incontrarli. Lo stesso facente funzioni – nei giorni scorsi – ha avuto un incontro online con genitori e dirigenti scolastici ed è stato avanzato un inasprimento dell’ordinanza passando «dal consiglio all’ordine». Inoltre Spirlì – secondo quanto dichiarato in una nota diramata a margine dell’incontro – rimane «dell’idea che bisognerebbe fermare la presenza nelle scuole per qualche settimana, perché sarebbe opportuno in modo da fare abbassare il numero dei contagi».

Giuseppe Laratta

intervista:
Mimmo Denaro – segretario regionale FLC Cgil

Condividi su Whatsapp
25 Condivisioni

 

VIDEO ONLINE – AGENZIA VISTA