Cosenza Cronaca Notizie Primo Piano TICKERS Video

VIDEO | “Se ti candidi, hai finito di lavorare”: le pressioni alle Comunali di Longobardi del 2019

I dettagli dell'indagine coordinata dalla Procura della Repubblica di Paola che hanno portato a 7 misure cautelari Scritto da:

“Se ti candidi con la lista avversaria perderai il posto di lavoro”: con queste parole ad una candidata alle elezioni Comunali 2019 a Longobardi – comune sulla costa tirrenica cosentina – è stato impedito di candidarsi alla competizione elettorale. E’ quanto è emerso dall’indagine della Procura di Paola – diretta dal procuratore Pierpaolo Bruni – che ha portato all’emissione dal parte del Gip di sette misure cautelari nei confronti di altrettante persone: nello specifico due in carcere, due agli arresti domiciliari, due con obbligo di presentazione alla Polizia Giudiziaria, ed una sospensione dall’esercizio. Tra le persone coinvolte ci sono un’ex consigliera comunale ed una attualmente in carica tra le fila della maggioranza: entrambe non sono finite in carcere. I reati contestati sono tentata estorsione, corruzione, falso e abuso d’ufficio. L’indagine – a quanto appreso dal procuratore Bruni in conferenza stampa – è partita circa un anno fa grazie alla denuncia di un altro candidato alla competizione elettorale.

G.L.

intervista:
Pierpaolo Bruni – procuratore della Repubblica Paola

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Condividi su Whatsapp
3 Condivisioni

 

VIDEO ONLINE – AGENZIA VISTA