Attualità Catanzaro Crotone Economia e Lavoro Notizie Politica Primo Piano Reggio Calabria TICKERS Video Video del giorno

VIDEO | Ss 106, Occhiuto rilancia: «Il Governo la finanzi con tutte le risorse che occorrono»

Così il presidente della Regione ai giornalisti, dopo l'inserimento della strada statale nel Def Infrastrutture Scritto da: GIUSEPPE LARATTA

La strada statale 106 entra nelle priorità del Governo Draghi: infatti, è stata inserita nell’allegato del Def, il Documento di Economia e Finanza Infrastrutture. Sono previsti «3 miliardi per finire l’opera, includendo il completamento della tratta Catanzaro-Crotone (1,8 miliardi) e l’avvio della tratta Crotone-Sibari e del collegamento fino a Reggio Calabria». La statale Jonica è stata definita un’opera «simbolo della riscossa del Mezzogiorno», rispetto alla linea ferroviaria Salerno-Reggio Calabria – «creatura prediletta del Pnrr e del Pnc», in quanto «più stabile» per «tragitto e progettazione». Su questa importante novità infrastrutturale, è intervenuto il presidente della Regione – Roberto Occhiuto – che sin dall’insediamento in Giunta ha acceso i riflettori sulla tristemente “strada della morte”, e della necessità di rinnovamento della stessa. Queste le sue parole a margine della riunione in Cittadella della cabina di regia sul Piano nazionale di ripresa e resilienza, che ha l’obiettivo di coordinare il lavoro tra Regioni ed enti locali in relazione ai progetti inerenti il Pnrr. «Insieme alle organizzazioni sindacali nazionali – ha dichiarato Occhiuto ai giornalisti – stiamo chiedendo al Governo di fare una norma in legge di Bilancio, che possa finanziare la 106 con tutte le risorse che occorrono, in maniera pluriennale, così come è stato fatto per l’alta velocità».

«A Roberto Occhiuto va ascritto il merito politico di aver sbloccato i finanziamenti necessari per il completamento della nuova Statale 106 jonica. Finalmente si comincia a fare sul serio»: lo ha dichiarato in una nota il consulente del governatore, Salvatore Gaetano – intervenendo sulla notizia. «Fin dal primissimo incontro con il presidente Occhiuto – continua Gaetano – ho personalmente evidenziato le numerose criticità infrastrutturali patite soprattutto dalla provincia di Crotone, ponendo il problema SS106 come prioritario. La fascia jonica calabrese ha potenzialità enormi di sviluppo puntando su turismo, beni culturali, agroalimentare, servizi avanzati, ma senza una Ss 106 adeguata è rimasto tutto bloccato o espresso al minimo. Ora grazie al presidente Occhiuto potremo continuare a sperare».

Alla cabina di regia hanno preso parte, oltre al presidente della Giunta regionale, i dirigenti generali della Regione, i vertici di Anci e Upi Calabria; quelli delle organizzazioni sindacali, Unindustria e le associazioni datoriali maggiormente rappresentative. «Da questa cabina di regia mi aspetto molte idee – ha dichiarato Occhiuto – parliamo della regia della spesa delle risorse del Pnrr, ma anche della programmazione comunitaria e del Fondo di Sviluppo e Coesione. Abbiamo avviato – ha sottolineato – un nuovo ciclo di programmazione dei fondi Por, e siamo tra le prime Regione ad aver inviato a Bruxelles il nuovo programma operativo: solo quello vale 3,17 miliardi. È utile che ci sia una cabina di regia capace di produrre soluzioni e idee per mettere a terra queste risorse e per risolvere i problemi della Calabria» – ha concluso il presidente Occhiuto.

Condividi su
0 Condivisioni

Commenti

Clicca qui per commentare

 

DIRETTA VIDEOCALABRIA

VIDEO ONLINE – AGENZIA VISTA