mercoledì, 12 giugno 2024

VIDEO | UnionCamere, bilancio di 30 anni di Mercato unico

Nel trentesimo anniversario del mercato unico europeo, e per farne conoscere le opportunità possibili per le imprese, Unioncamere Calabria ha organizzato un evento, in assoluto il primo organizzato in Italia, per illustrare strumenti e servizi a sostegno delle imprese stesse e presentare le reti dell’Unione europea sul territorio. Il direttore di Unioncamere Europa, Flavio Burlizzi, sostiene che l’apporto del mercato unico è stato fondamentale per superare le crisi degli ultimi 15 anni, da quella originata dai mutui subprime agli effetti della pandemia e della guerra in Ucraina, ma ritiene indispensabile dotarsi di una struttura più solida per avere le risorse necessarie a sostenere le sfide e le eventuali emergenze future, ma anche per riuscire a spendere quando, come nel caso del Pnrr, il problema è che le risorse sono sovrabbondanti ma non c’è tempo a sufficienza. Scelte che spetteranno al prossimo Parlamento di Bruxelles, cioè quello che emergerà dalle elezioni in programma nel 2024. Anche la Regione Calabria è impegnata ad assecondare le necessità di adeguamento agli avanzamenti tecnologici ed alla crescente tendenza all’internazionalizzazione. Presso il dipartimento Politiche europee della Presidenza del Consiglio dei ministri esiste una struttura che assiste cittadini ed imprese che affrontano ostacoli e problemi insorgenti, per esempio, su pensioni, appalti, diritti dei lavoratori, ricongiungimenti. Questa struttura è il Solvit, ed Arianna Ferretti, che ne fa parte, sottolinea che chi ne ha bisogno può facilmente rintracciarla su internet. L’evento di Lamezia Terme è stato il primo del genere non solo in Calabria, ma addirittura nel Paese. Il presidente di UnionCamere Calabria, Antonino Tramontana, dice che la serie proseguirà nelle prossime settimane e spiega quali siano le richieste più frequenti delle imprese calabresi.