martedì, 23 luglio 2024

Vitaliano De Salazar nuovo direttore generale dell’Ao di Cosenza

L'annuncio del presidente Occhiuto a margine dell'inaugurazione del nuovo pronto soccorso dell'ospedale

immagine articolo Vitaliano De Salazar nuovo direttore generale dell’Ao di Cosenza

Sarà Vitaliano De Salazar, attuale commissario, il nuovo direttore generale dell’Azienda ospedaliera di Cosenza. Lo ha ufficializzato il presidente della regione e commissario alla sanità calabrese Roberto Occhiuto, a margine dell’inaugurazione del nuovo Pronto soccorso. “Rimane da risolvere – ha poi aggiunto il presidente parlando con i giornalisti – il problema del personale, che è un problema gigantesco in tutta Italia, ancora di più in Calabria, ma sono molto contento perché la recente manifestazione di interesse che abbiamo fatto per gli specializzandi ha avuto risultati ulteriori rispetto alle nostre aspettative. Hanno risposto 164 specializzandi, li metteremo nei pronto soccorso per occuparsi dei codici bianchi e verdi e quindi per deflazionare il pronto soccorso, continueremo a lavorare per fare di questo ospedale che io e De Salazar abbiamo raccolto quando era l’ultimo ospedale d’Italia, un ospedale civile. E lo faremo anche grazie all’università, sono molto felice dell’ottimo lavoro che sta facendo il rettore Leone, che ci consentirà di fare di questo ospedale un policlinico universitario capace di attrarre autentiche eccellenze nazionali”. “È un lavoro complicato, difficile e so bene che c’è moltissimo da fare – ha concluso Occhiuto – ma lo stiamo facendo con grande impegno. Nella sanità non è facile risolvere i problemi immediatamente perché nessuno ha la bacchetta magica”.

Inaugurato il nuovo pronto soccorso dell’Ospedale Annunziata di Cosenza. A guidare il “nuovo” Pronto soccorso è il dottore Domenico Lorenzo Urso, laureato in medicina all’Università di Siena. “Sicuramente il pronto soccorso di Cosenza è molto importante – ha sostenuto il medico – perché rappresenta l’arma della nostra provincia. L’impressione è stata positiva rispetto alla gestione che il nuovo management aziendale ha inteso dare rispetto al miglioramento delle condizioni di sovraffollamento del pronto soccorso. Teniamo conto che questo è uno dei pochi ospedali che ha le caratteristiche proprio dell’hub, ha 70mila accessi l’anno e quindi la volontà del management è quella di cercare di abbattere le condizioni di sovraffollamento: una corretta gestione dei posti letto è alla base di questa gestione e questo mi ha impressionato positivamente”. Secondo Urso “è importante anche la presa in carico del paziente perché abbiamo raccontato non solo noi ma tutti della presenza stagnante di molti pazienti per alcuni giorni. Ora anche gli ambienti più ampi e più confortevoli potrebbero aiutare”.

All’inaugurazione ha partecipato il presidente della Regione Roberto Occhiuto. “Il nuovo ospedale? In questo mese, appena possibile – ha detto – incontrerò il nuovo direttore generale dell’Inail che conosco da tanto tempo e con il quale ho un grande rapporto di amicizia per accelerare i tempi. Credo sia necessario in assoluto, ma ancora di più perché bisogna consegnare all’Università, che sta lavorando molto bene, un policlinico che sia un luogo di lavoro confortevole per i pazienti, ma anche per queste autentiche eccellenze che l’università sta selezionando”. Per il commissario dell’Azienda ospedaliera Vitaliano De Salazar, la soddisfazione di “aver tenuto fede a una promessa, a un anno esatto dal luglio 2023, di consegnare i nuovi locali. Così è stato, tutto è stato fatto nei tempi e c’è stato un risparmio di circa 100 mila euro nei lavori, per cui sono stati utilizzati i fondi Por e fondi Pnrr. Oggi possiamo dire che abbiamo un pronto soccorso a Cosenza invidiabile, e lo dico per esperienza, i pronti soccorsi così poi li vedremo e voglio anche il vostro rigoroso giudizio, è un pronto soccorso veramente invidiabile”.