Attualità Economia e Lavoro Notizie Politica

Zes Calabria: la Giunta Regionale approva lo schema di collaborazione con il commissario Romano

L’Accordo, proposto dal presidente, Roberto Occhiuto, è finalizzato alla definizione delle linee direttrici di un Piano complessivo di rilancio della Zes Calabria e delle aree industriali ad essa connesse.

La Giunta della Regione Calabria, nella riunione odierna, ha approvato, tra le altre cose, lo schema di collaborazione tra la Regione e il commissario straordinario di governo della Zes Calabria, Giuseppe Romano. L’Accordo, proposto dal presidente, Roberto Occhiuto, è finalizzato alla definizione delle linee direttrici di un Piano complessivo di rilancio della Zes Calabria e delle aree industriali ad essa connesse. La Regione si impegna a perseguire l’obiettivo anche attraverso l’utilizzo di fondi nazionali e comunitari, mentre il commissario straordinario della Zes Calabria fornirà il supporto tecnico amministrativo necessario per l’attuazione degli interventi. Tra l’altro, nell’ottica del potenziamento delle aree industriali, rientrano nell’intesa anche interventi di urbanizzazione oltre che di rigenerazione, riqualificazione, e rifunzionalizzazione degli immobili pubblici degradati. L’intento è quello di favorire il raccordo tra imprese e comunità per lo sviluppo sostenibile delle aree ricadenti nell’Accordo.

Fondo nazionale per la non autosufficienza: previsti 67 milioni

L’esecutivo regionale, su indicazione della vicepresidente con delega all’Istruzione, Giusi Princi, ha anche disposto gli schemi di protocollo d’intesa sul Piano nazionale pluriennale del sistema integrato di educazione e di istruzione. Su proposta dell’assessore alle politiche sociali e ai trasporti, Emma Staine, è stata, poi, adottata la programmazione regionale del Fondo nazionale per la non autosufficienza, annualità 2019-2021. “Una dote finanziaria importante per le politiche sociali del territorio che consentiranno di avviare un percorso di integrazione di servizi socio-sanitari, finalizzato a realizzare un migliore welfare di comunità regionale e locale”. È quanto dichiara l’assessore regionale alle Politiche sociali, Emma Staine, in merito all’approvazione in Giunta della Programmazione regionale per la non autosufficienza, triennio 2019-2021, che prevede un finanziamento complessivo di oltre 67 milioni di euro per interventi di assistenza domiciliare di carattere socio-assistenziale a favore di persone non autosufficienti.

Il progetto regionale per l’assistenza alla persona non autosufficiente, da realizzare attraverso la programmazione concordata con gli Ambiti territoriali, ruota attorno al concetto di centralità della persona alla quale si garantiscono specifici bisogni, anche complessi e afferenti a diverse sfere e ambiti. La Programmazione è stata trasmessa al ministero del Lavoro e Politiche sociali per l’approvazione e, una volta erogati, i fondi saranno ripartiti tra gli Ambiti territoriali. “Priorità è data – aggiunge infine l’assessore Staine – al sostegno all’assistenza domiciliare per anziani e disabili in una logica di sussidiarietà orizzontale tra le istituzioni pubbliche e il terzo settore che possa garantire i livelli essenziali delle prestazioni”.

Condividi su

 

DIRETTA VIDEOCALABRIA

Il meteo

Meteo Calabria

VIDEO ONLINE – AGENZIA VISTA

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com